Eco-Tour di Gaeta

Eco-Tour di Gaeta

Un nuovo passo verso la mobilità sostenibile nel Comune di Gaeta

Scopri
Raccolta differenziata: a novembre sfiora il 60%

Raccolta differenziata: a novembre sfiora il 60%

Circa 60%, percentuale della raccolta differenziata nel mese di novembre 2015.

Scopri
Consegnati 350 reperti archeologici sequestrati

Consegnati 350 reperti archeologici sequestrati

Primi tesori del Museo del Mare

Scopri
Bandiera Blu: Le 7 Spiagge di Gaeta

Bandiera Blu: Le 7 Spiagge di Gaeta

Spiagge separate da punte rocciose

Scopri
Gaeta. Conferenza stampa su “Mare sicuro″

Gaeta. Conferenza stampa su “Mare sicuro″

Operazione promossa dal Comando Generale

Scopri
Santuario Santissima Annunziata

Santuario Santissima Annunziata

Santuario con vista sul golfo di Gaeta

Scopri
Gaeta

Gaeta

Port of call per navi extra lusso

Scopri

Eco-Tour di Gaeta

17 Giugno, 2015 Gaeta Blu

Un nuovo passo verso la mobilità sostenibile nel Comune di Gaeta

Questa mattina, presso l'Aula Consiliare del Palazzo Comunale, è stata presentata una nuova e brillante iniziativa patrocinata dal Comune di Gaeta, promossa dal collaboratore del Sindaco delegato alla Sicurezza del Comune di Gaeta, Raffaele Di Tucci, e realizzata dalla Cooperativa Sociale Eco Cajeta: “Gaeta Eco Tour”, un progetto che coniuga mobilità urbana sostenibile e turismo.

Gli Eco-Tour - realizzati mediante l'utilizzo di Eco-Bike munite di pedalata assistita, dotate di polizza assicurativa R.C., condotte da personale della cooperativa preparato a fornire informazioni sulla città, progettate per il trasporto persone con una particolare attenzione per i diversamente abili - forniranno un servizio di mobilità sostenibile urbana unendo ad esso finalità sociali, storiche, turistiche e culturali, quali attitudini imprescindibili per lo sviluppo cittadino. Il progetto è interamente finanziato da imprenditori locali che hanno acquistato le bike, poi donate alla Cooperativa Eco Cajeta.

“In un momento di crisi come quello attuale - ha commentato il Sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano-  iniziative come “Gaeta Eco Tour” vanno applaudite per più motivi: in primis va elogiata la capacità di giovani disoccupati che hanno voglia di mettere in campo le proprie energie per procacciarsi lavoro, fungendo, si spera, da pungolo per i loro coetanei; il secondo motivo è l'idea innovativa e sostenibile che sposa trasversalmente altri progetti comunali, come le piste ciclabili, il bike sharing e le navette notturne per il centro storico, tutte iniziative volte a ridurre l'impatto ambientale causato dai gas di scarico delle automobili. Terzo, un ringraziamento va all'imprenditoria locale che ha finanziato il progetto, scegliendo, così, di investire sul territorio. Oggi sono solo due le eco-bike, ma, vista la voglia di ripartire, sono certo che presto si riuscirà ad acquistarne altre”.

“L'iniziativa vuole rendere Gaeta un faro per il territorio”, ha dichiarato il delegato alla Sicurezza Di Tucci, promotore del progetto. “Sviluppare la mobilità sostenibile -continua Di Tucci - è uno dei mandati di questa amministrazione, molto vicina a simili iniziative. Le Eco Bike sono presenti, oltre che in diverse città italiane, in numerose capitali europee, ma, prima d'ora, mai in nessun Comune come il nostro. Nel Lazio Gaeta viene solo dopo Roma. Le bici in dotazione alla Eco-Cajeta sono state scelte in quanto dotate di un alloggiamento dedicato ad attrezzature per i diversamente abili, che da oggi avranno un nuovo innovativo servizio per visitare la città di Gaeta”.

“Gli Eco-Tour - ha specificato Damiano Di Ciaccio, presidente della Cooperativa  Sociale Eco Cajeta - effettueranno due percorsi, uno diurno -il Tour Eco-Beach-  che interesserà i monumenti, i luoghi turistici e l'area balneare di Serapo, e uno pomeridiano/serale -il Tour Eco-Night- che da Serapo porterà al quartiere medievale della città. La cooperativa si avvarrà dell'utilizzo di aree parcheggio convenzionate, presso lo stabilimento Risorgimento, ove i clienti usufruiranno della sosta autovettura e accompagnamento in Eco-Tour nella parte storica di Gaeta”.

Il progetto è stato promosso a pieni voti anche da Alessandro Vona e Pasquale De Simone, Assessori, rispettivamente, all'Ambiente e alla Mobilità.